logo-maxxi-mobile

tel: +39 351 04 12 602

via Taranto, 110 - Lecce

Dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.30

Top
Image Alt

MAXXI Lecce

giorgetti design

Il mondo del design non si ferma mai. Non lo ha fatto neanche di fronte ai mesi difficili appena trascorsi. Anzi, ha continuato a immaginare spazi sempre più multifunzionali, capaci di adattarsi e modellarsi a seconda delle situazioni e dei diversi momenti della giornata. E dopo l’edizione del Salone del Mobile di aprile annullata a causa dell’emergenza Covid e la prima edizione di Fuorisalone completamente digital di giugno, il capoluogo lombardo è tornato ad essere il centro del design mondiale con Milano Design City, la design week autunnale con oltre trecentocinquanta appuntamenti, cha è andata in scena dal 28 settembre al 10 ottobre.

L’occasione naturalmente è stata perfetta per presentare le ultime novità e tendenze del settore dell’arredamento, tra appuntamenti in presenza negli showroom, workshop, tavole rotonde e eventi digitali. 

Il focus di questa edizione è stato sulla sostenibilità e la riprogettazione degli spazi urbani ma non sono mancate certo le idee e ispirazioni dai grandi brand di design che hanno colto l’occasione per presentare le collezioni 2020, pensate per ricreare ambienti caldi e accoglienti grazie a nuove forme e nuovi mix di materiali e colori.

Ecco così, alcuni eventi a cui è stato possibile partecipare e le novità dei brand di design che hanno lasciato il segno in questa insolita edizione della design week.

Vitra: complementi creativi e ispirati all’architettura

Tra una sessione di shopping e un’altra, una breve incursione nel mondo del design non può certo mancare e la prima cosa da fare a Milano è quella di far tappa nel centralissimo Design Supermarket di Rinascente. Proprio nei giorni dell’evento, Vitra ha inaugurato il suo nuovo spazio espositivo.  

L’azienda svizzera leader nella produzione di arredamento di design qui espone prodotti concepiti da designer del calibro di Edward Barber & Jay Osgerby, Ronan & Erwan Bouroullec, Antonio Citterio, Konstantin Grcic, Jasper Morrison e Jean Prouvé, dove le linee pure e semplici si sposano con un’esuberante creatività. In mostra anche accessori per la casa, l’esposizione completa del catalogo sedie e ambientazioni living, dall’home office agli ambienti lounge, fino al dining. Tra le novità dell’autunno 2020 presentate per l’occasione, segnaliamo la Moca Chair di Jasper Morrison, i vasi Vases Decoupages di Ronan & Erwan Bouroullec, originale combinazione di un contenitore cilindrico e un set di barre e lastre astratte di argilla, applicate all’interno o esterno del vaso e la riedizione della storica Chaise Tout Bois disegnata da Jean Prouvé nel 1941, realizzata interamente in legno senza l’uso di viti.

Molteni per un abitare eclettico e fluido

All’interno del flagship store Molteni&C.di Corso Europa è stata presentata la nuova collezione ‘Home’. Ogni singolo complemento d’arredo o accessorio qui concorre alla costruzione di contesti fluidi e mutevoli, un abitare dal gusto eclettico. Tutto parte da una visione mutevole degli spazi, che si trasformano ogni giorno e diventano versatili. Novità del nuovo catalogo Hector modular bookcase, 505 modular sistem o ancora le sedute Octave, le più recenti innovazioni del sistema di armadi Gliss Master e la raffinata cucina Intersection.

Ma la novità più entusiasmante, arrivata pochi giorni prima dell’inizio della Milano Design City, è stata senz’altro la Molteni Experience: un’innovativa quanto piacevole esperienza virtuale che permette a tutti di scoprire comodamente da casa la nuova collezione 2020, tra ambientazioni contemporanee, dal soggiorno alla zona notte, grazie ad un viaggio suggestivo e immersivo nel grande Compound di Giussano, completamente rinnovato e ispirato al modernismo internazionale. Durante la visita virtuale, che rimane uno strumento a disposizione dell’utente in ogni momento, è possibile trascinare o ingrandire le immagini e cliccare sui vari hotspots, per scoprire le storie e le idee dietro ogni prodotto. Il tutto accompagnato da una colonna sonora in 8D. Grazie ai video, Molteni condivide le ispirazioni che l’hanno portata a dare vita a ciascun progetto. Fantastica e ricca di ispirazione anche la panoramica sui raffinati materiali e tessuti del progetto ‘The Collector’s House’.

B&B Italia: mobili ispirati all’architettura

The New Landscape’ è la collezione 2020 presentata da B&B Italia durante la Milano Design City, firmata da architetti e designer di fama internazionale. Parte dalla casa come paesaggio in evoluzione, capace di accogliere oggetti di design dalla forte presenza architettonica. Tra i progetti che sicuramente vedremo nelle dimore più eleganti troviamo Blitz, il grande tavolo scultoreo di Mario Bellini che ricorda un ponte sospeso, Liagò un mobile contenitore di Piero Lissoni ispirato alle logge di Venezia, il sistema di imbottiti basati sui movimenti sinuosi di un alveo di Yabu Pushelberg e Cutter, la nuova sedia di Mario Bellini che rende omaggio alle opere di Lucio Fontana. La casa proposta da B&B Italia, anche nella nuova collezione 2020, coniuga bellezza e creatività e trasforma la quotidianità in qualcosa di straordinariamente bello.

Giorgetti mette in scena il suo lifestyle

Il modo in cui Giorgetti intrattiene le relazioni con il cliente è sempre stato molto curato e, nella città di Milano, ruota soprattutto intorno all’Atelier di via Serbelloni: un vero e proprio appartamento dove poter entrare in sintonia con il mondo Giorgetti. Uno scenario domestico in cui intrattenersi per leggere un libro o bere un cocktail e lavorare con il cliente in modo riservato e rilassato.

Un concetto molto più intimo e completamente distante da quello di showroom a cui si è abituati, che ogni anno viene rinnovato con un allestimento dedicato alle nuove proposte di design del brand.

Naturalmente, proprio in occasione della Milano Design City, anche la collezione 2020 si è svelata dietro le porte dell’appartamento di via Serbelloni accogliendo l’ospite in una hall arredata con il nuovo sistema Domus progettato da Carlo Colombo con il Centro Ricerche Giorgetti, accompagnato dalle iconiche poltrone Hug.
Il percorso continua nella cucina che definisce lo spazio con la grande e raffinata isola in Calacatta Gold GK.03 e prosegue all’interno dei 500 mq tra atmosfere sobrie, eleganti e internazionali fino ad arrivare alla zona notte dove regnano il letto Adam di Carlo Colombo, la specchiera Amiral di Leonardo Dainelli e Frame di Carlo Colombo, in versione cassettone. Nella zona office, al fianco dell’iconico scrittoio Erasmo, bergère Springer, le sedie Aura e i moduli ufficio del sistema Domus.